Funzionalità, vantaggi e svantaggi dei convertitori video: i migliori sistemi scelti dagli utenti

La conversione video da un formato ad un altro è un elemento strettamente necessario quando si ha a che fare con formati e/o con supporti elettronici di diverso tipo (lettori dvx, smartphone, tab, epad, lettori DVD portatili e altro). Infatti, anche se potenzialmente un computer, o un moderno supporto tecnologico diverso, dovrebbero essere in grado di leggere qualunque tipologia di file video, grazie all’installazione di programmi video, è possibile che si possa riscontrare incompatibilità. I problemi che possono insorgere nell’utilizzo di convertitori video online sono diversi, per questo motivo sono in moltissimi ad affidarsi  a programmi che vanno installati a desktop più sicuri e affidabili. Primo fra tutti l’ormai conosciutissimo Movavi Video Converter, seguito poi da altri sistemi come Wondershare, Cyberlink, AVS, Corel, Magix.

Quali sono i problemi che si riscontrano nei programmi di conversione

Gli svantaggi che hanno molti sistemi di conversione e che lamentano molti utenti, sono:

  • Non funziona: Alcuni programmi di conversione scaricabili gratuitamente impiegano molto tempo per l’installazione, richiedono l’inserimento di moltissime credenziali personali e alla fine non funzionano come dovrebbero, spesso a causa di dimensioni troppo grandi non supportate (in molti casi c’è una dimensione massima consentita). I convertitori online in particolare, quelli che non necessitano di scaricare nulla sul PC, danno problemi al momento di scaricare il file alla termine della conversione.
  • È complicato da utilizzare: Alcuni sistemi di conversione dei file sono complicati da utilizzare, cosicché si perde molto tempo per utilizzarli o si finisce per rinunciarvi.
  • È lento: alcuni software di conversione sono lentissimi nel processo di conversione e richiedono tanto, troppo tempo.
  • Peggioramento qualità: Convertire un video può determinare la necessità di ridurne le dimensioni in termini di volume occupato e se il programma è inadatto, questo fattore può andare ad incidere sulla qualità audio e video. Questo problema si riscontra spesso nei convertitori online usufruibili gratuitamente a basse prestazioni.
  • Pochi formati di conversione: in alcuni casi fra i formati in uscita o fra quelli in entrata non c’è quello ricercato, quindi ogni volta bisogna selezionare un programma diverso in base alle proprie esigenze del caso.
  • Si aprono pagine invasive: quando si utilizzano e/o si scaricano alcuni convertitori video dal web si incorre spesso in una serie di pagine parallele che si aprono in automatico, che sono invasive e sottopongono a rischio di virus.

Muoversi fra i programmi di conversione: i migliori

Un convertitore video di qualità deve essere rapido ed efficiente durante la fase di conversione. Movavi, per esempio, effettua l’operazione in pochi secondi ed è sicuramente il sistema più veloce, a cui seguono poi ASF e Wondershare. Il vantaggio di Movavi tuttavia è un’interfaccia molto intuibile e chiara anche per utenti poco esperti, il che rende il procedimento ancora più rapido. I formati multimediali supportati da questo convertitore sono diversi, come AVI, FLV, MPG, WAV, MP4 e tanti altri, per questo è eccezionale come sistema ad alte prestazioni e ad ampio raggio. Questi formati sono supportati singolarmente anche da altri convertitori, tuttavia in base al tipo di file che occorre gestire, bisogna selezionare il programma adatto prima di scaricarlo. Movavi Video Converter include anche funzioni di elaborazione di base per la modifica del video e funzionalità avanzate per i più esigenti.